Al Salone del Libro la conclusione di SE – TU Progetto di ASL con l’Associazione Amicolibro

Home / News / Al Salone del Libro la conclusione di SE – TU Progetto di ASL con l’Associazione Amicolibro
Al Salone del Libro la conclusione di SE – TU Progetto di ASL con l’Associazione Amicolibro

Ieri, venerdì 11 maggio, nella Sala Argento del Lingotto Fiere dalle 11.30 alle 13 si è tenuto l’incontro dal titolo “I giovani si raccontano”, a cura dell’Associazione di Volontariato Culturale Amicolibro che ha visto protagonisti quegli studenti del territorio che hanno sviluppato un progetto di Alternanza Scuola Lavoro con l’associazione stessa. All’evento erano presenti anche il prof. Stefano Fava, membro della Commissione istituita dal Miur per l’Alternanza Scuola Lavoro e Silvio Magliano, presidente del centro servizi VolTo e consigliere comunale. I diversi interventi sono stati introdotti dalla giornalista Isabella Morbelli, in rappresentanza del mondo della comunicazione.

Gli allievi della terza CD, che hanno iniziato quest’anno il percorso triennale SE – TU (Sentinelle e Tutor dei beni cartacei e multimediali nella scuola), hanno presentato il dossier del primo anno di lavoro: relazioni e immagini che documentano i loro incontri con gli esperti che lavorano per prevenire i disastri e che intervengono per dare aiuto dopo le catastrofi ambientali. Il lavoro proseguirà nei prossimi due anni andando ad approfondire la conoscenza dell’indotto collegato al libro, del patrimonio archivistico e delle tecniche di conservazione e valorizzazione di questi beni culturali.

Una rappresentanza degli studenti delle nostre quinte ha inoltre illustrato alcuni interessanti incontri sul tema della deontologia professionale con professionisti del mondo dell’Economia, della Medicina, della Fisica, affrontando tematiche come l’intelligenza artificiale e la robotica, utili anche ai fini dell’orientamento universitario. I due gruppi erano accompagnati dal docente tutor dell’Alternanza, prof. Davide Costamagna

Studenti di altri istituti superiori hanno presentato altri progetti riguardanti, ad esempio, la promozione turistica e il campo della moda.

Un incontro che ha dimostrato come la tanto discussa Alternanza Scuola Lavoro possa dare ottimi frutti.